Privacy Policy

Privacy Policy

La religione come consolazione – con Alberto Siclari

Il secondo incontro del corso di formazione filosofica “Pensare la vita” si terrà lunedì 27 febbraio alle ore 18 presso il Cinema Astra di Parma. Verrà affrontato il tema de “La religione come consolazione” con la lezione di Alberto Siclari, che è stato professore ordinario di Storia della Teologia dell’Università degli Studi di Parma.

L’intervento prenderà le mosse da una importante considerazione: l’uomo vive una fondamentale ambiguità che lo vede diviso tra la sua finitudine e il suo bisogno di eternità, vivere la vita del tutto e assieme mantenere in qualche modo la propria puntuale identità. Così, parlare della consolazione della religione significa parlarne come risposta all’esperienza della finitudine, che pure è costitutiva dell’individualità, e parlare, dunque, anche del male che in forme diverse le si accompagna: della sofferenza, della mancanza di senso, della morte – che, dal male, può tuttavia apparire come l’estrema via d’uscita. Molti hanno delineato la religiosità come rimedio al “male di vivere” che accompagna l’esistenza ed ha la sua ultima espressione nella morte e hanno indicato in questa la manifestazione dell’irrilevanza o anche della nullità sostanziale di ogni forma finita. L’intrico di vita e di morte di cui l’uomo fa esperienza ha suggerito molti percorsi consolatori, ha suscitato molte risposte, restando tuttavia sempre, almeno per la ragione, una questione aperta.

siclari

Modera l’incontro Fabrizio Amerini, professore di Storia della Filosofia Antica e Medievale dell’Università degli Studi di Parma.

 

Accettazione del mondo e piacere di vivere – con Luciano Madera

Riprende il ciclo di formazione filosofica organizzato ogni anno dall’Associazione La Ginestra Il primo incontro si terrà lunedì 20 febbraio alle ore 18.00 presso il cinema astra di Parma. Romano Madera, professore ordinario di filosofia Morale e di Pratche Filosofiche presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, interverrà con una lezione dal titolo Accettazione del mondo e piacere di vivere .
Il professor Madera prenderà le mosse dall’analisi offerta da Epicuro , mettendo in luce come il piacere abbia una base etnologica. fatti, poer quanto possa suonare strano, Epicuro mise in connessione le basi del piacere umano con l’intuizione nata dall’sservazione del comportamento animale.
A partire da questo punto di riferimento, si esamineranno tutte le considerazioni conseguenti circa la natura culturale dell’umano, l’estensione, l’approfondimento e la variazione delle fonti del piacere, oltre alla capacità di soffrire per la mancanza del piacere o per il timore di un dolore futuro. Ma non solo. L’intervento procederà seguendo la linea di proposta di vita e di esercizio data da Epicuro con qualche rimando ad Aristotele per approfondire la condizione umana odierna che, per molti aspetti, risulta diversa e quasi rovesciata: si tratta della civiltà dell’accumulazione economica e della propensione al superamento dei limiti. Ne viene la problematizzazione della possibilità di proporre un modo di vita e un corpo conseguente di esercizi filosofici e spirituali per il nostro tempo.

Modera l’incontro Emanuella Giuffredi, docente di filosofia e storia presso il Liceo classico Romagnosi di Parma e docente di antropologia filosofica presso lIstituto Superiore di Scienze religiose SantIlario di Poitiers di Parma.

L’ingresso è gratuito

IMG_2899

L’arte di vivere – Pensare la vita 2017

Al via lunedì 20 febbraio la VIIª edizione del corso Pensare la vita dedicato, questanno, al tema dellarte di vivere. Una rassegna di incontri filosofici aperti a tutti e divenuta, negli anni, un appuntamento atteso della programmazione culturale cittadina.

Dal 20 febbraio al 10 aprile al cinema Astra sono in programma otto lezioni con ingresso libero che si terranno ogni lunedì alle ore 18. Lapproccio sarà multidisciplinare: le lezioni saranno tenute da filosofi ed esperti di scienze umane e naturali.

Il tema prescelto è Larte di vivere. Un tema di interesse comune su cui gli esperti che terranno le otto lezioni si confronteranno offrendo al pubblico, nella loro personale prospettiva, indicazioni su quali strategie sono state adottate storicamente da saggi e persone comuni per superare gli ostacoli che si frappongono al raggiungimento di una vita ben vissuta e soddisfacente. Da questo punto di vista lapporto dellesperienza e del vissuto del pubblico presente in sala potrà offrire al dibattito ulteriori contributi.
Una riflessione collettiva sugli aspetti ambivalenti dellesistenza, che accanto a lati oscuri, contiene risorse positive spesso non opportunamente apprezzate, può essere daiuto in una epoca in cui assistiamo a una diffusione di sentimenti di solitudine e sfiducia in sé stessi in un contesto di isolamento che non favorisce sicuramente soluzioni efficaci.

Vi aspettiamo per otto lunedì di seguito a partire da lunedì 20 febbraio alle 18.00 al cinema Astra di Parma.IMG_2898